IL NUOVO ANNO SCOLASTICO

MiranoMagazine 092019Il NUOVO ANNO SCOLATICO.

L’inizio di quest’anno scolastico consegna agli studenti miranesi quattro scuole profondamente rinnovate. Durante l’estate son stati eseguiti numerosi lavori sugli edifici della “Alfieri” di Zianigo, della “Manzoni” di Ballò, della “Pellico” di Campocroce e della “Mazzini” di Mirano, per una spesa totale di 1.470.000 euro. I primi tre cantieri sono già conclusi, mentre solo i lavori sulla “Mazzini”, come da cronoprogramma, sono ancora in corso, data la portata delle opere previste.

Ma l’attività scolastica non subirà alcun ritardo o disagio: le parti di cantiere ancora in opera non riguardano le aule o altre aree che possano inficiare il normale svolgimento delle lezioni, che inizieranno regolarmente. La chiusura definitiva del cantiere è poi prevista per l’autunno. L’intervento più importante in ognuna delle scuole riguarda l’adeguamento e il miglioramento sismico oltre che funzionale. Le opere antisismiche comuni a tutte le quattro scuole comprendono il rinforzo di murature e solai mediante scuci-cuci, fibre di vetro, resine termoindurenti, elementi in acciaio, nuove opere in cemento armato e la realizzazione di controsoffitti antisfondellamento.

Oltre alle opere antisismiche, nelle scuole “Alfieri” di Zianigo (lavori per 340.000 euro) e “Manzoni” di Ballò (230.000 euro) sono in corso: il rifacimento della copertura in coppi (comprese impermeabilizzazioni e lattonerie), dei servizi igienici (compresi impianti, lampade e sanitari) e di intonaci e dipinture esterni; la dipintura completa dei locali interni e nuove porte interne; l’installazione di nuove veneziane. Inoltre nella “Manzoni” si stanno rifacendo anche le pavimentazioni, si sta rinnovando l’impianto di riscaldamento e saranno installate nuove porte interne. Nell’edificio della “Pellico” di Campocroce (220.000 euro) si stanno eseguendo: rinforzi e irrigidimenti dei giunti tra il corpo originario e l’ampliamento; rinforzi dei solai del corpo originario; rinforzo pareti murarie dell’ampliamento; rinforzo della canna fumaria; opere in cartongesso; rifacimento intonaci e tinteggiature interne ed esterne.

Altri lavori riguardano la sistemazione dei pavimenti e dei servizi igienici e manutenzioni di varia natura. Ancor più articolati gli interventi che interessano la scuola “Mazzini” (680.000 euro) del capoluogo, dove sono in corso interventi vari sulle pavimentazioni (impermeabilizzazione e rifacimento piastrelle), la ristrutturazione dei servizi igienici, l’adeguamento degli impianti elettrici e meccanici e della rete di smaltimento, il rifacimento degli intonaci e dipinture interne ed esterne, la manutenzione delle finestre, il rinnovamento dell’accesso degli alunni e di quello carrabile. Alla risistemazione di aule, laboratori, archivi e palestra, si aggiungono i lavori necessari allo spostamento, negli spazi amministrativi dell’ex presidenza e nell’ex segreteria, degli uffici di direzione e segreteria dell’Istituto Comprensivo “Mirano 2” dall’edificio della scuola “Petrarca” (che così avrà maggiori spazi a disposizione).

 Inoltre nella scuola “Mazzini” sono in corso lavori di sostituzione delle caldaie e manutenzione straordinaria della centrale termica (66.000 euro), che si concluderanno prima della stagione fredda. A queste quattro scuole si aggiungerà presto la “da Vinci”. Mirano, infatti, risulta tra i comuni vincitori del bando per il Piano 2019-2020 degli interventi straordinari per l'edilizia scolastica promosso dalla Regione Veneto (con finanziamenti statali, via MIUR). Il progetto presentato dagli uffici tecnici comunali ha permesso di posizionarsi al 12° posto (su 164) in graduatoria. È prevista una copertura di 1.050.000 euro su una spesa complessiva di 1.200.000 (cofinanziamento comunale di 150.000 euro), per adeguamenti funzionali e antisismici.

I lavori inizieranno in apertura di 2020. Questo importante ciclo di lavori dimostra che, ancora una volta, stiamo mantenendo gli impegni presi e che la nostra Amministrazione sa sfruttare al meglio le opportunità di intercettare e utilizzare fondi – anche somme ingenti – che oggi sono a disposizione dei comuni, attraverso bandi europei o regionali, spazi finanziari, ecc. Ad esempio, per la progettazione esecutiva dell’adeguamento sismico e funzionale, è stata impiegata parte dei 290.000 euro concessi nel 2018 a seguito della nostra richiesta di spazi finanziari aggiuntivi relativi all’avanzo di amministrazione del 2017. 

Maria Rosa Pavanello

Sindaca di Mirano

  • Manifestazioni di piazza, attività politiche...
  • Cultura, eventi, manifestazioni culturali e attività sociali ....
  • Notti Bianche, Movida, ....
  • Manifestazioni di piazza, fiere e sagre nel territorio Miranese ......
  • Sport, incontri, sfide, attività delle associazioni sportive ....
  • Sport, divertimento e attività ludiche ....
  • Cutura popolare e tradizioni miranesi ......
  • Turismo, eventi, cultura, opportunità ......
  • Notizie, cronaca, cultura e politica nel miranese .....
/*
*/