GRUPPO PODISTICO BANCARELLA, QUARANT'ANNI DI CORSA (1976-2016)

MiranoMagazine GruppoPodistico BancarellaIl G. P. Bancarella compie quest'anno 40 anni.

Ad una società che è in attività da tanto tempo, è consentito parlare di sé per vedere quali sono e sono state le motivazioni che ne hanno consentito l'affermazione ed il successo. La prima idea di costituzione di Gruppo podistico è venuta quasi per scommessa. Sotto la pensilina del Caffè Re d'Italia si trovavano discutere di "corse per i campi" i primi appassionati podisti miranesi i quali, alla domenica, partecipavano occasionalmente alle marce non competitive venute di moda al momento della prima crisi petrolifera. Il desiderio di unirsi in queste esperienze, di dare un significato a quest'attività sportiva e di allargare il numero dei partecipanti, ha spinto alcuni a promuovere la costituzione di un sodalizio sportivo.

Questi podisti, tutt'ora tra i principali animatori della vita del Gruppo, hanno contattato i titolari della Bancarella per avere un appoggio a livello di abbigliamento e come sostenitori dell'iniziativa. La proposta è stata accettata con entusiasmo e di comune accordo è stato scelto il bel nome di "GRUPPO PODISTICO BANCARELLA", dall'omonimo negozio di abbigliamento. Come colori sociali sono stati scelti il rosso ed il verde e il pittore Carlo Preti ha disegnato il simbolo del gruppo, "un albero che corre", a significare l'amore e il rispetto della natura propri dei podisti miranesi. Da cosa è nata cosa e il gruppo ha via via preso corpo fino ad arrivare ai 100 iscritti. Il nucleo più attivo è riuscito a mettere assieme persone di età e di esperienze diverse e ne ha fatto un tutt'uno. Ne è venuto un gruppo che è maturato all'insegna della lealtà e dell'amicizia. Quello della Bancarella è un mondo molto vario e chi lo ha frequentato e ne ha capito lo spirito ha potuto conoscerne le motivazioni di base che sono l'amore per la natura, la riscoperta dell'ambiente nelle varie connotazioni, la cura dell'amicizia, lo spirito di sacrificio, la lealtà, l'onestà, l'equilibrio personale e l'interesse per i problemi sociali. Tali motivazioni e finalità hanno dato al Gruppo una precisa identità, sicura garanzia di vitalità e continuità. Provando a prendere in considerazione quanto è stato fatto nei 40 anni di vita, si vede che l'attività svolta è di tutto rispetto e qualifica in positivo l'intero Gruppo. La partecipazione domenicale, importantissima perché costituisce la base della vita del Gruppo e senza la quale non sarebbero ipotizzabili altre esperienze, è sempre stata assidua.In media 40/50 podisti si recano nelle varie località per vivere sempre nuove esperienze e macinare chilometri. E se si mettono assieme i chilometri percorsi dai podisti del Gruppo in 40 anni di attività si supera il milione di chilometri: 25 giri della Terra, Da ubriacarsi!
In tali attività si sono inserite esperienze particolari quali la 100 chilometri del Passatore e le maratone internazionali. Ricchissimo è il capitolo di queste ultime: i podisti della Bancarella si sono cimentati a New York, Atene, Vienna, Berlino, Budapest, Monaco di Baviera, Lisbona, Barcellona, Reykjavik, Torino, Roma, Praga, Londra, Parigi, Siviglia, Rotterdam, Plitvicke, Copenhagen, Linz, Madrid, Helsinky, Napoli, Palermo, Edimburgo, Rio de Janeiro. Amsterdam, San Pietroburgo. Honolulu .... In un futuro non lontano sono in programma Istanbul, Boston e chissà ... Mosca!
L'impegno sociale si è manifestato nell'incontro con i disabili del comprensorio, con i quali, fin dalla fondazione del Gruppo, c'è stato un affettuoso scambio di idee e di esperienze. Tale impegno si è concretizzato altresì nella partecipazione a varie staffette assieme ad altri gruppi podistici e nell'organizzazione di interessanti gite sociali in ambito regionale, nazionale ed internazionale. Purtroppo più di qualcuno è venuto a mancare o per malattia, o per vecchiaia o per qualche incidente. A tutti un mesto ricordo. Amici che se ne sono andati e che rimpiangiamo; ancora giovani, e comunque troppo presto.
Fiore all'occhiello del Gruppo è la “MIRANO CITTÀ VERDE” giunta quest'anno alla 38ª edizione, che richiama a Mirano oltre 3000 concorrenti.Questa ricca attività ha fatto meritare ai podisti miranesi ampia stima e considerazione da parte di tutto il mondo sportivo. Tutto ciò è il risultato di tutti quelli che sono passati attraverso questa esperienza e che sempre hanno cercato di dare il meglio di sé per farla crescere e diventare una realtà sempre più viva. È quindi con soddisfazione che vengono scritte queste righe perché possano far conoscere anche all'esterno un po' di storia del Gruppo; ma soprattutto perché possano servire di sprone ai podisti della Bancarella di sentirsi orgogliosi di appartenere ad un sodalizio che fa infondere in tutti uno spirito vivo. umano e generoso: in una parola un vero spirito sportivo. Pertanto, lunga vita al Gruppo Podistico Bancarella e a quanti hanno la fortuna di viverne le esperienze!

Il Presidente Barbierato Rizzardo

  • Sport, divertimento e attività ludiche ....
  • Turismo, eventi, cultura, opportunità ......
  • Notizie, cronaca, cultura e politica nel miranese .....
  • Cutura popolare e tradizioni miranesi ......
  • Notti Bianche, Movida, ....
  • Cultura, eventi, manifestazioni culturali e attività sociali ....
  • Manifestazioni di piazza, fiere e sagre nel territorio Miranese ......
  • Sport, incontri, sfide, attività delle associazioni sportive ....
  • Manifestazioni di piazza, attività politiche...
/*
*/